Dongsheng Li
Dongsheng Li, chairman of TCL International (©Getty Images)

MILAN NEWS – Anche La Repubblica, dopo il Corriere dello Sport, conferma che TCL fa parte degli investitori della cordata cinese che comprerà il Milan.

Si tratta di un’azienda cinese che è terza al mondo nella produzione di televisori. Produce anche telefonini, elettrodomestici e climatizzatori. E’ diffusa in ben 160 Paesi nel mondo. E TCL sta allargando le proprie sfere di interesse anche all’intrattenimento. A tal proposito ha deciso di sponsorizzare il Chinese Theatre sulla walk of fame di Hollywood.

TCL (acronimo di The Creative Life) è un colosso che fattura circa 16 miliardi di euro, la metà all’estero, ha 75 mila dipendenti ed è la terza azienda in Cina per numero di brevetti. La sua sede è nella regione del Guandong, la stessa da cui proviene Yonghong Li, presidente della Sino Europe Sports. E’ il primo nome davvero importante venuto fuori, anche se non ci sono ancora conferme ufficiali.

Però La Repubblica scrive che TCL sarà nella lista degli investitori che sarà presentata a Silvio Berlusconi il 20 ottobre. Una delegazione cinese incontrerà l’attuale proprietario per fare definitivamente chiarezza. Intanto sarà Marco Fassone ad andare in Cina la prossima settimana per preparare l’incontro tra vecchi e nuovi proprietari. Poi il closing dovrebbe avvenire attorno a metà novembre, in tempo per il derby contro l’Inter del 20. Anche il Milan dovrebbe parlare cinese per quell’appuntamento.

 

Redazione MilanLive.it