Carlos Bacca
Carlos Bacca (©Getty Images)

MILAN NEWS – Quella che negli ultimi anni è spesso stata una gara noiosa, tra una squadra alla caccia di punti salvezza e un’altra destinata all’anonimato, domenica diventerà invece uno scontro diretto per la zona Champions League. Al Bentegodi in serata si affrontano Chievo Verona e Milan, match tra outsider di lusso di questo inizio di stagione, appaiate al terzo posto in classifica in compagnia delle romane, ma pronte a spiccare il volo verso traguardi fino a qualche mese fa impensabili.

La stagione è lunghissima e il risultato di domenica non inciderà in maniera decisiva, ma chi vincerà darà un bel segnale alle rivali, soprattutto in caso di successo del Milan, considerato ad inizio stagione una squadra senza qualità ne’ carattere mentre oggi è ad un solo punto dal Napoli che staziona al secondo posto. Un duello strano quello tra le due contendenti, con il Chievo, provinciale dei ‘miracoli’ che punta su un gruppo tutt’altro che giovane, sull’usato sicuro, essendo una delle rose di Serie A con l’età media più alta.

Paradossalmente, come riporta il Corriere dello Sport, il Milan ha una squadra molto più giovane, vista la presenza in prima squadra di ben 7 calciatori provenienti dal vivaio rossonero. E sarà anche duello tra Rolando Maran e Vincenzo Montella, due insegnanti di calcio passati entrambi dalla ‘scuola’ di Catania e ora considerati tra i più affidabili tecnici italiani. Era dal 2002, primo storico anno del Chievo in massima serie, che le due squadre in questione non si contendevano un posto nelle zone che contano.

Redazione MilanLive.it