Silvio Berlusconi e Yonghong Li
Silvio Berlusconi e Yonghong Li (Photo by Xh Sports)

MILAN NEWS – Tutti i ruoli dell’organigramma del Milan del futuro non sono ancora definiti. Ci sono delle posizioni per le quali vanno ancora effettuate delle scelte.

Si sa che Marco Fassone sarà il nuovo direttore generale e amministratore delegato, che Massimiliano Mirabelli diventerà direttore sportivo e che Silvio Berlusconi dovrebbe rimanere come presidente onorario.

Il Corriere della Sera oggi scrive che Yonghong Li potrebbe diventare il nuovo presidente esecutivo del Milan. Il tanto discusso uomo d’affari cinese è già il numero 1 della Sino Europe Sports, società veicolo creata per comprare il club. Nonostante in Cina si sia detto che quasi nessuno lo conosce e che pertanto ci sono dei dubbi sulla sua affidabilità, in realtà si tratta di una figura centrale di un’operazione che è ormai avviata verso il closing. Se tutto andrà bene, come pare, la considerazione nei confronti di Yonghong Li potrebbe aumentare.

Rimane ancora aperta, seppur momentaneamente congelata, la questione relativa al ritorno di una bandiera nel Milan. Dopo il fallito tentativo per Paolo Maldini, dovuto al rifiuto dell’ex capitano, in pole position adesso c’è Massimo Ambrosini. A lui non verrebbe proposto lo stesso ruolo (direttore tecnico), ma uno diverso e dalle responsabilità inferiori. Probabilmente quello di club manager, come scriveva ieri il quotidiano Tuttosport.

 

Redazione MilanLive.it