Milan, Donnarumma: “Non siamo fenomeni, restiamo umili. Rinnovo? Nessun problema”

Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

MILAN NEWSGianluigi Donnarumma è senza dubbio uno dei simboli di questo Milan giovane e italiano che ha sorpreso finora. Nessun si aspettava di vedere la squadra di Vincenzo Montella seconda dopo otto giornate.

Il 17enne portiere rossonero è uno dei pilastri della formazione e i tifosi auspicano di vederlo a vita nel club. Però c’è un contratto in scadenza nel giugno 2018 che andrà rinnovato. Sull’argomento Gigio si è così espresso nell’intervista concessa a La Stampa: «Al contratto ci pensa il mio agente Mino Raiola e non penso che ci saranno problemi».

Si spera che non ci siano problemi, anche perché con un agente come il suo non si può mai stare tranquilli. Ma lui si dice felice di militare nel Milan: «Gioco nella squadra del mio cuore, quella per cui ho sempre fatto il tifo, non potrei avere di meglio. Dove mi vedo tra 10 anni? Spero di essere ancora in porta e magari tra dieci anni di indossare anche la fascia di capitano del Milan.».

Donnarumma ha anche avuto modo di parlare della squadra e della situazione positiva attuale: «Non eravamo scarsi prima e non siamo fenomeni adesso. Dobbiamo continuare a essere umili, poi vedremo dove riusciremo ad arrivare». Non mancano poi elogi a mister Vincenzo Montella, che sta riuscendo a tirare fuori il meglio dal gruppo: «Quando non vinci, perdi sicurezza. Con Montella abbiamo ritrovato entusiasmo ed è cresciuta la consapevolezza dei nostri mezzi».

 

Redazione MilanLive.it