Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

Vincenzo Montella al termine di Palermo-Milan è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per commentare l’andamento della partita del Renzo Barbera. I rossoneri hanno sconfitto 2-1 i padroni di casa grazie ai gol di Suso e Gianluca Lapadula.

Queste le parole del mister rossonero: “No altro che, tanti sorrisi. Ho ascoltato le battute di Allegri. Vittoria difficile, abbiamo fatto vedere le nostre qualità, ma ci sono tante cose da rivedere. Abbiamo abbassato i ritmi dopo il primo gol e loro hanno trovato il pareggio con merito. Bravi ad avere la forza mentale e fisica per ritrovare il vantaggio. Bisogna avere più continuità”.

Su Gianluca Lapadula, autore del gol vincente: “Sono contento che quando qualcuno subentra fa bene. Gianluca ha spirito da combattente. Ha sofferto per non aver giocato, ma ha fatto bene. Un gol bello e sporco e da attaccante vero. Titolare? Quando ha possibilità di scelta l’allenatore è felice. E’ partito in ritardo con la preparazione e aveva avuto problemi fisici lo scorso anno. Il lavoro ti porta a scavalcare le gerarchie”.

Sull’abbassamento dei ritmi nel corso della ripresa: “Oggettivamente abbiamo sofferto troppo, rispetto ai valori in campo. La qualità maggiore nostra doveva venir fuori meglio. Abbiamo dato fiducia agli avversari e sono riusciti a pareggiare. Noi dopo il gol di Suso abbiamo giocato sufficientemente e questa squadra non può permetterselo se vuole vincere la partita. Siamo stati comunque squadra, anche nella difficoltà”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it