Carlo Ancelotti
Carlo Ancelotti (©Getty Images)

MILAN NEWS – Sempre molto legato al Milan ed ai colori rossoneri Carlo Ancelotti, attuale mister del Bayern Monaco, che dopo aver vinto di tutto e di più con il Diavolo ha iniziato un percorso di lavoro all’estero, passando per Londra, Parigi, Madrid e infine la Baviera. L’ex rossonero ieri sera è stato ospite di lusso del programma ‘Tiki-Taka’, in onda sulle reti Mediaset. 

Parole al miele quelle di Ancelotti, che si è detto molto ottimista riguardo al cammino del Milan di Vincenzo Montella, che dopo anni di buio sta ritrovando gioco e risultati sperando anche in un ritorno nell’Europa che conta: “Ho sensazioni molto positive sul Milan di oggi. La politica di investire sui giovani talenti italiani sta avendo buoni risultati, sono usciti fuori ottimi talenti. Mi auguro che possano tornare ad annusare l’odore della Champions League già dal prossimo anno. Montella? Lo conosco, ha idee interessanti ed innovative, mi piace. Sta continuando la tradizione positiva dei tecnici italiani“.

Ancelotti ha detto la sua anche sul cambio di proprietà in corso: “Da una parte ci sono i Presidenti affezionati e tifosi da sempre, dall’altra le proprietà quasi invisibili che vengono solo per investire e fare soldi. Io ho lavorato con tifosi doc come Perez o Berlusconi, ma anche con società differenti sullo stile di Chelsea e Psg e mi sono trovato bene con tutti. Non è detto che i risultati arrivino solo in un caso o nell’altro“.

Infine un pensiero doveroso sul ‘no’ secco di Paolo Maldini alla proposta di diventare nuovo direttore tecnico del Milan: “Paolo ha tutte le competenze necessarie, professionalità ed esperienza e farebbe comodo al nuovo Milan. Ma da quel che ho capito avrebbe voluto un ruolo più centrale in linea con le sue capacità e la grande leadership che ha mostrato. Lo volevo con me al Chelsea, come assistente tecnico. Ma preferì fermarsi con il calcio“.

https://www.youtube.com/watch?v=Av2J1qafRDY

Redazione MilanLive.it