Ignazio Abate Manuel Locatelli Gabriel Paletta
Ignazio Abate, Manuel Locatelli e Gabriel Paletta (©Getty Images)

MILAN NEWS – Com’è giusto che sia il Milan deve e vuole continuare il progetto giovani iniziato praticamente nell’ultimo anno, con la promozione nella rosa titolare di talenti in età ancora verdissima ma dalle qualità eccellenti. Gianluigi Donnarumma e Manuel Locatelli sono gli emblemi di una squadra che, in attesa del passaggio di proprietà storico, vuole fare di necessità virtù proprio puntando sui ragazzi usciti dalla propria Primavera, capaci in prospettiva anche a generare splendide plusvalenze a livello di mercato.

Oggi il Corriere dello Sport parla di un piano molto preciso nel futuro del club rossonero per quanto riguarda le scelte tecniche: già da gennaio il Milan sembra intenzionato a ‘rottamare’ letteralmente quei calciatori vicini od oltre i 30 anni di età, soprattutto quelli che meno si stanno integrando nel gioco di Vincenzo Montella. Alcuni esempi sono i vari: Keisuke Honda e Luiz Adriano, entrambi scontenti del poco spazio concessogli in squadra. Ma anche i flop José Sosa e Leonel Vangioni, oltre a Cristian Zapata che potrebbe fare le valigie in caso di approdo a Milanello di un nuovo stopper.

Tutti calciatori intorno alla trentina, mentre Montella intende promuovere i talenti più giovani e promettenti che si sono di recente affacciati alla prima squadra. Uno su tutti è Niccolò Zanellato, centrocampista tuttofare che si è già reso protagonista nella tournée estiva negli Usa. Ma anche i vari Plizzari, Vido e Cutrone, senza dimenticare Mario Pasalic, sul quale il tecnico rossonero intende puntare in maniera fiduciosa e ottimistica.

Redazione MilanLive.it