Keisuke Honda
Keisuke Honda (©Getty Images)

MILAN NEWS – Inizio di campionato da dimenticare per Keisuke Honda, che in queste prime 11 giornate, ha accumulato solo tre presenze, tutte da subentrato e mai da titolare. Il giapponese, al momento, è chiuso da Suso, che è insostituibile. “Tante cose non mi hanno permesso di giocare con continuità al Milan in questi due anni e mezzo e le accetto. dal punto di vista personale non sono riuscito ad ottenere risultati positivi”, le parole rilasciate dal nipponico ai microfoni di Japan NT e riportate da Goal.com.

In questi ultimi anni non è stato sicuramente l’unico ad avere difficoltà di ambientamento: “Ci sono stati anche altri giocatori importanti che non sono riusciti ad imporsi: penso a Torres, Kakà nella sua seconda esperienza, Balotelli ed El Shaarawy”. Intanto i rossoneri stanno per passare in mani cinesi: “E’ la fine di un’era, capisco che si voglia cambiare. Durante la mia carriera ho lavorato sodo e sono in grado di decidere per il mio futuro”.

Infine, il giapponese ha rivelato un importante retroscena di mercato: “C’è stata l’opportunità di lasciare il Milan, ma poi non si è fatto nulla perché non è arrivata l’offerta adeguata. Non muoio dalla voglia di andarmene, quindi non c’è alcun equivoco”.

 

Redazione MilanLive.it