Bee Taechaubol, Licia Ronzulli e Gerardo Sagat (foto Instagram)
Bee Taechaubol, Licia Ronzulli e Gerardo Sagat (foto Instagram)

MILAN NEWSLicia Ronzulli, esponente politica di Forza Italia e persona vicina a Silvio Berlusconi, è anche una tifosa del Milan. Il suo nome è stato più volte accostato al club rossonero nelle settimane in cui si parlava del possibile acquisto del 48% delle azioni societarie da parte di una presunta cordata guidata da Mr. Bee Taechaubol.

L’ex europarlamentare avrebbe fatto da mediatrice tra le parti. L’affare, come ben sappiamo, non è mai andato in porto. E infatti adesso il Milan sta per essere venduto a un altro consorzio di investitori. E’ di oggi la notizia della convocazione dell’Assemblea dei Soci per il 2 e 13 dicembre.

Interpellata da Un Giorno da Pecora su Rai Radio1 la donna si è così espressa sulla cessione del club ai cinesi: “Vedremo a fine novembre, non credo ci sia alcuna possibilità che il Milan non venga più venduto, ci sono anche i contratti firmati“.

A Licia Ronzulli è stato anche chiesto se Silvio Berlusconi fosse pentito della decisione presa: “Non lo so, ma anche se fosse ormai i contratti ci sono e vanno onorati“. Ovviamente il presidente sarà dispiaciuto per la vendita del Milan, però incasserà molti milioni e non dovrà più coprire le perdite di bilancio. E’ giusto chiudere un’era per aprirne un’altra, sperando sia vincente.

 

Redazione MilanLive.it