marcello lippi
Marcello Lippi (©getty images)

MILAN NEWS – La Cina è ormai vicina, entro fine anno il Milan dovrebbe passare nelle mani della cordata guidata da Yonghong Li. Ma ancora tanti dubbi sulla composizione del consorzio di investitori e sulle reali potenzialità economiche.

Il Corriere dello Sport oggi ha interpellato Marcello Lippi, uno che di calcio cinese ed investimenti orientali ne sa qualcosa in più. L’ex juventino infatti è stato allenatore del Guangzhou Evergrande per anni e da poche settimane ha persino accettato l’incarico di c.t. della Nazionale locale, con l’impresa quasi impossibile di ottenere il pass per i Mondiali del 2018.

Lippi inizialmente ha parlato proprio dello sviluppo del calcio nel paese orientale: “Il calcio l’ho trovato cresciuto indiscutibilmente. Lasciamo stare il programma di diffusione nelle scuole voluto dal Governo. Anche a livello di vertice c’è più qualità. Questo grazie all’arrivo di ottimi allenatori di livello“.

Quando si parla della cordata che acquisirà a breve il Milan, il terreno però si fa più arduo: “Se so chi c’è dietro la cordata vicina all’acquisto del Milan? Sono sincero: no! Ho chiesto anche ad alcuni dirigenti locali, ma nessuno è stato in grado di darmi una risposta. Non si capisce bene il quadro della situazione neppure da qua. Comunque per quel che leggo mi sembra che ormai dovremmo essere alla fine“.

Redazione MilanLive.it