Carlos Bacca
Carlos Bacca (©Getty Images)

MILAN NEWS – Soltanto pensare o ipotizzare che un attaccante del calibro di Carlos Bacca possa non far parte della formazione titolare del Milan in una gara delicata come il derby sembrerebbe un’eresia. Ma prima di tutto bisogna fare i conti con il momento storico che sta attraversando il centravanti colombiano: il gol manca da più di un mese, i rapporti con il tecnico Vincenzo Montella non sono idilliaci e nel frattempo alle sue spalle si scalda un Gianluca Lapadula in grande spolvero, autore del gol decisivo contro il Palermo.

Legittimo dunque pensare a Bacca inizialmente in panchina, visto che è anche rientrato da poco da un viaggio lungo e sfiancante direttamente dalla sua Colombia, dove in settimana ha ricevuto un paio di bocciature anche dal c.t. José Pekerman che lo ha lasciato in panchina contro Cile e Argentina. Ma secondo il Corriere dello Sport la magia e il fascino del derby della Madonnina potrebbero risvegliare la fame di gol di un bomber nato come Bacca. Basti pensare all’ultimo precedente, il 3-0 dello scorso 31 gennaio, quando il rossonero infilò Handanovic con un colpo di volée perfetto, tipico per un attaccante rapace come lui.

Il derby potrebbe essere dunque l’ultima chance per Bacca all’interno di un Milan che corre al momento dalla parte opposta alla sua: una squadra ricca di giovani talenti che formano un gruppo compatto e volenteroso, che sprizza grinta e unità da ogni poro. Bacca invece è alla soglia dei 31 anni, spesso è rimproverato di non partecipare all’azione di gioco ed ha anche mostrato palesemente di non gradire certe scelte tecniche. Soltanto con una prova degna di nota domenica sera potrà di nuovo tornare ad essere intoccabile.

Redazione MilanLive.it