Melissa Satta Kevin-Prince Boateng
Melissa Satta e Kevin-Prince Boateng (©Getty Images)

MILAN NEWSKevin-Prince Boateng ha rilanciato la propria carriera nel Las Palmas, dopo due stagioni difficili. Le esperienze con Schalke 04 e Milan non si erano chiuse positivamente e lui aveva bisogno di un club che gli desse fiducia.

In Spagna il 29enne centrocampista si è subito adattato bene ed è tra i leader della squadra di Quique Setien. Sono ormai finiti nel dimenticatoio i periodi buoi, tra l’esclusione dallo Schalke e le panchine a Milano. Adesso il ghanese è tornato protagonista nella Liga e spera di avere quella continuità che non sempre ha avuto in carriera.

Intanto Sky Sport è andato a interpellare proprio Boateng, a cui è stato chiesto di raccontare qualche ricordo su Silvio Berlusconi: “Ne ho tanti, lui mi ha fatto venire al Milan e mi ha trattato come un figlio. Ho solo ricordi positivi, anche se dopo l’operazione al cuore non l’ho più sentito”.

Dopo la premessa iniziale, Kevin-Prince ricorda come nacque il suo ritorno in rossonero, avvenuto ufficialmente a gennaio dopo mesi di allenamenti a Milanello agli ordini di Sinisa Mihahjlovic: “Mi trovavo in piscina a Mykonos e mi ha chiamato Melissa per dirmi che Berlusconi voleva parlarmi, mi voleva invitare a casa sua a vedere il Milan. Non credevo che mi chiamasse per tornare al Milan. Melissa mi disse ‘Muoviti che hai la cena con Berlusconi’”.

Redazione MilanLive.it