Suso
Suso (©Getty Images)

MILAN NEWS – Con il successo al Dall’Ara, il Milan torna in carreggiata per la corsa all’Europa. Quella di stasera, contro la Lazio, sarà una partita molto importante in questo senso; un vero e proprio scontro diretto, fondamentale per entrambe. Per i rossoneri non sarà facile portare i tre punti a casa, per la forza dell’avversario e per le assenze a cui Vincenzo Montella deve far fronte.

Fra le tante incertezze in casa rossonera, l’unico a dare sicurezze al tecnico campano è Suso. Punto cardine della squadra fin dall’inizio, lo spagnolo è diventato imprescindibile con il passare del tempo. Le sue giocate hanno regalato diversi punti ai rossoneri nella prima parte di stagione ed è stato decisivo anche in finale di Supercoppa Italiana, quando da solo ha messo in difficoltà tutta la difesa juventina. Ma da quel momento in poi il suo rendimento è un po’ calato; e non è un caso se questo periodo non brillante coincide con quello negativo di tutto il Milan.

Suso è il regista avanzato della squadra, la fonte principale di gioco in fase offensiva. Su di lui pesano ancora più responsabilità dopo l’infortunio di Giacomo Bonaventura, l’altro uomo chiave dal centrocampo in su dello scacchiere tattico. Se lo spagnolo non è il top, anche i compagni fanno fatica, come dimostra questo terribile inizio del 2017. L’ultimo suo gol in Serie A risale al 26 novembre scorso, in occasione di Empoli-Milan. Ma sul suo rendimento grava anche un fastidio al piede sinistro che lo penalizza da quasi un mese. Ma nonostante questo problema, lui non si è fermato e ha continuato a scendere regolarmente in campo.

Una dimostrazione di grande attaccamento alla maglia e alla causa quella dell’ex Liverpool. Che si sente al centro del progetto, presente e futuro, e aspetta con ansia il rinnovo di contratto. Adriano Galliani, nel mese di dicembre, aveva trovato un accordo con i suoi agenti per prolungamento fino al 2021 e adeguamento a 2 milioni all’anno. Ma ora la questione vive una fase di stallo, anche per il periodo di transizione che vive la società. Probabilmente la firma arriverà solo il closing con i cinesi. Intanto si spera che Suso possa tornare il calciatore determinate dei primi cinque mesi di campionato. A partire, magari, da stasera.

 

Pasquale La Ragione – Redazione MilanLive.it