Jose Sosa
Jose Sosa (©Getty Images)

MILAN NEWS – Nel marasma generale, nell’emergenza più totale, spunta un uomo della svolta che non ti aspetti. Se i meriti maggiori, riguardo agli episodi chiave, del pareggio 1-1 strappato dal Milan contro la Lazio vanno divisi tra l’insuperabile Gigio Donnarumma e il cinico Jesus Suso, spunta un altro protagonista inatteso a cui vanno fatti i complimenti.

Si tratta di José Ernesto Sosa, centrocampista argentino che comincia ad ottenere la fiducia di Vincenzo Montella, soprattutto dopo la buonissima prova da subentrante di ieri all’Olimpico. L’ex Napoli ha sostituito nella ripresa un Manuel Locatelli scarico, messo in difficoltà dall’aggressività del centrocampo laziale e mai in grado di verticalizzare o dare profondità all’azione del Milan. Montella azzecca il cambio, mettendo in cabina di regia il più esperto Sosa, finora non proprio tra i migliori elementi della rosa rossonera.

La Gazzetta dello Sport elogia l’intuizione di Montella, che con Sosa trova maggiore sicurezza e qualità nella manovra. Non a caso con l’ingresso del Principito la Lazio abbassa il suo baricentro, diventa meno aggressiva e più confusionaria. Sosa è decisivo sia nell’azione del pareggio di Suso, servendo allo spagnolo il pallone giusto al limite dell’area, sia nel mettere in difficoltà gli avversari, suonando la carica con una punizione-bomba ben respinta da Strakosha. Buonissimi segnali dunque da questa alternativa a centrocampo, che spera d’ora in avanti di avere maggiore spazio e considerazione.

Redazione MilanLive.it