Casa Milan
Casa Milan (©Getty Images)

MILAN NEWS – La cessione del club rossonero da Fininvest al fondo cinese Sino-Europe Sports, salvo colpi di scena, dovrebbe avvenire tra il 1° e il 3 marzo. La prima e la seconda convocazione dell’assemblea decisiva sono state deliberate nell’ultimo CdA e pertanto adesso non rimane che attendere.

La Gazzetta dello Sport oggi scrive che è più probabile che il closing avvenga il 3, data che corrisponde anche alla scadenza entro la quale i cinesi devono chiudere l’operazione. Se clamorosamente le cose non filassero lisce, difficilmente verrebbe concessa una proroga agli acquirenti per chiudere l’affare in un momento successivo. La vicenda va avanti da troppo tempo ed è ora di chiuderla, in un verso o nell’altro.

Intanto vengono confermate le indiscrezioni che danno Villa Gernetto o Villa San Martino come possibili luoghi in cui avverranno le firme sul contratto di compravendita. Dunque niente sede Casa Milan in via Aldo Rossi, come molti avevano invece pensato. Silvio Berlusconi sembra preferire una delle proprie residenze per location. Intanto La Gazzetta dello Sport spiega che Fininvest sta ancora attendendo la lista definitiva degli investitori cinesi presenti dentro il fondo SES e anche la visibilità finanziaria sui 320 milioni di euro necessari per chiudere la cessione del 99,93% delle quote azionarie rossonere. Superati questi due passaggi, si andrà spediti verso il closing di inizio marzo.

 

Redazione MilanLive.it