Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

MILAN NEWS – Se lo splendido gol di Suso lunedì sera all’Olimpico è valso ancora qualcosa dopo una scialba prestazione del Milan con la Lazio, molto lo si deve a Gianluigi Donnarumma. Sempre lui, il roccioso muro rossonero, capace di tenere in piedi una squadra in crisi e messa alle corde dagli avversari.

Tra il primo ed il secondo tempo della sfida con la Lazio il numero 99 milanista si è esibito nei pezzi migliori del suo repertorio: parate straordinarie, uscite perfette, prese alte ricche di sicurezza, tutti elementi che hanno convinto i suoi compagni a provarci, a restare attaccati alla partita e alla fine anche a pareggiare. Come scrive la Gazzetta dello Sport la parata al 28′ minuto in mischia su Hoedt ha del miracoloso, avendo chiuso la porta anche ad una conclusione arrivata a 2-3 metri dalla linea.

Sembrava quasi impossibile per Ciro Immobile e compagni superare Donnarumma, battuto solo dal rigore-bomba di Lucas Biglia a fine primo tempo. La prova di lunedì è una conferma assoluta per il Milan, che sa di avere in casa uno dei portiere più bravi del panorama calcistico europeo, anche se la questione rinnovo procura qualche insonnia di troppo a dirigenti e tifosi. Intanto la sua media-voto è sempre più alta: secondo la ‘rosea’ Donnarumma è il milanista più bravo della stagione, con un punteggio complessivo di 6.41 a partita. La crescita degli ultimi due anni grazie anche al lavoro col preparatore Alfredo Magni si può giudicare con un solo aggettivo: straordinaria.

Redazione MilanLive.it