Sfondo colori Milan
(©Getty Images)

MILAN NEWSCarlo Festa de Il Sole 24 Ore tramite il proprio blog The Inser rivela che per il Milan dovrebbero essere a disposizione circa 120 milioni di euro da investire nel 2017 tra mercato, stipendi e altro. A meno che non arrivino nuovi capitali tramite gli investitori o prestiti delle banche.

Il giornalista scrive testualmente quanto segue sul suo calcolo: “La cordata cinese (si vedrà alla fine chi saranno i soggetti coinvolti oltre a Yonghong Li e a Huarong) dovrebbe arrivare alla scadenza del closing con circa 400 milioni (fra equity e loan) cui si dovrebbero aggiungere altri 100 milioni all’atto del rifinanziamento dei prestiti del Milan (linee per circa 220 milioni). Quindi complessivamente la cordata cinese dovrebbe avere circa 500 milioni spalmati sull’anno. Di questi 400, se tutto andrà secondo le attese, saranno dunque disponibili già da marzo”.

Fininvest deve incassare 320 milioni di euro, dopo la caparra da 200, per la cessione del 99,93% delle azioni e circa 60 per le spese di gestione del club sostenute dal 1° luglio in poi. Questi 380 milioni, stando agli accordi, verranno pagati per circa 305-310 milioni a marzo e per altri 70-75 milioni all’atto del rifinanziamento dei debiti. Questa dilazione di pagamento consentirà al Milan di avere 80-90 milioni disponibili in cassa al momento del closing e altri 30-40 dopo il rifinanziamento del debito. Questo spiega Festa, confermando che il 3 marzo l’operazione dovrebbe chiudersi.

 

Redazione MilanLive.it