Domenico Berardi
Domenico Berardi (©Getty Images)

MILAN NEWS – Otto reti all’attivo quando vede rossonero. Domenico Berardi è la vera e propria ‘bestia nera’ del Milan, fin dalla prima volta, da quando si scatenò con una pazzesca quaterna nel gennaio 2014 portando il suo Sassuolo ad una vittoria insperata nella stagione d’esordio in Serie A.

Quando Berardi affronta il Milan sono dolori. L’attaccante esterno calabrese è il trascinatore del Sassuolo, anche se nell’ultima stagione è dovuto restare tante, troppe partite fuori per infortunio. Come ricorda Tuttosport, dopo l’esordio shock contro i rossoneri con i quattro gol già ricordati, Berardi si è ripetuto con una tripletta nel maggio 2015 che consentì ai neroverdi di battere 3-2 il Milan di Inzaghi. Infine riuscì anche a beffare Gianluigi Donnarumma nel giorno del suo esordio, il 20 ottobre 2015, con una punizione magistrale a San Siro.

I rossoneri dovranno dunque costruire una vera e propria gabbia per frenare l’ala d’attacco calabrese, un giocatore che tra l’altro dalle parti di Casa Milan piace e non poco. Berardi si sa, è nelle mani della Juventus e piace molto anche all’Inter, ma se le due rivali storiche dovessero mollare potrebbe realmente tornare di moda per i rossoneri. Al momento gli obiettivi concreti per l’attacco restano Keita Balde della Lazio e Federico Bernardeschi della Fiorentina, ma non è detto che i cinesi non possano provare il colpaccio Berardi la prossima estate.

 

Redazione MilanLive.it