Berlusconi cinesi
(foto Twitter)

MILAN NEWS – Il closing inerente la cessione del club rossonero si avvicina inesorabile e questa volta non sembrano esserci dubbi sull’epilogo di questa storia che ci sta tenendo impegnati da mesi. Venerdì 3 marzo si farà la storia: dopo 31 anni il Milan passerà da Fininvest, dunque da Silvio Berlusconi, al fondo cinese Sino-Europe Sports.

Adesso si sta attendendo che gli acquirenti versino i 320 milioni di euro necessari per l’acquisto del 99,93% delle quote azionarie, denaro che si aggiungerà ai 200 milioni di caparra già versati tra agosto e dicembre. Il quotidiano Leggo scrive che per giovedì è attesa a Milano una delegazione cinese da circa 32 persone. Con Yonghong Li, presidente di SES, ci saranno altre figure provenienti da Oriente.

Sarà venerdì la giornata delle firme e dunque del closing. A Villa San Martino o a Villa Gernetto in presenza di Berlusconi verranno apposti i sigilli sui contratti. Un evento che sancirà lo storico passaggio di proprietà del Milan. Sempre nella mattinata dello stesso giorno ci sarà pure l’Assemblea dei Soci in sede per ratificare le dimissioni dell’attuale Consiglio di Amministrazione e la nomina del nuovo CdA, composto da 6 membri (3 cinesi e 3 italiani). Poi sabato in mattinata avverrà la conferenza stampa della nuova proprietà. Yonghong Li terrà un discorso introduttivo, successivamente saranno Marco Fassone e Li Han a rispondere ai giornalisti.

 

Redazione MilanLive.it