Kevin-Prince Boateng
Kevin-Prince Boateng (©Getty Images)

MILAN NEWS – Stando alle indiscrezioni del momento, il closing per la cessione del Milan è destinato ad un altro rinvio. Sono venuti fuori i soliti problemi di natura finanziaria, con la Sino-Europe Sports che non è ancora in grado di versare nelle casse di Fininvest i 320 milioni rimanenti più i 100 per la gestione del club.

In ogni caso, l’era di Silvio Berlusconi sembra comunque destinata a finire, prima o poi. E vedere un Milan senza di lui non sarà semplice, anche se è chiaro che un cambio di proprietà è inevitabile. Su questo argomento si è espresso Kevin-Prince Boateng, intervistato da Fox Sports in vista del match fra Las Palmas e Real Madrid: “È strano, molto strano. Un Milan senza Berlusconi, senza Galliani è un Milan difficile da spiegare. Se tu pensi al Milan pensi a Berlusconi e Galliani. Ogni seconda domanda è: com’è Berlusconi? Li colleghi subito. Ogni inizio ha una fine”.

Intanto il campionato del Milan va avanti. Dopo un periodo di tentennamenti, la squadra è tornata a vincere e ora è tornata in corsa per un posto in Europa. Il parere del ghanese: “Vedo molto bene il Milan e speriamo che vadano avanti così e mettano un po’ di soldi comprare giocatori e vincere la Serie A. Seguo ogni partita del Milan e per me è un progetto interessante. Montella sta facendo un grande lavoro, mi piace ad esempio vedere che Donnarumma adesso non tira tutti i palloni lunghi ma gioca la palla. E mi piace vedere che la squadra lotta“.

 

Redazione MilanLive.it