Kevin Prince Boateng
Kevin Prince Boateng (foto Twitter)

Lo abbiamo già sottolineato in più occasioni, ma Kevin-Prince Boateng in Spagna sembra essersi davvero rilanciato e aver scoperto una sorta di seconda giovinezza. Dopo la fine negativa dell’esperienza allo Schalke 04 e l’anonimo ritorno in rossonero, il 29enne ghanese ha trovato nel Las Palmas la squadra giusta per riemergere.

Il giocatore ha avuto modo di sottolineare che un campionato come la Liga esalta le sue qualità, dato che ci sono più spazi e più possibilità per inserimenti e gol. Infatti di recente ha dichiarato: “Qui le squadre piccole vogliono giocare a calcio e non buttano via la palla, fanno il tiki taka. Si trova più spazio e si segna di più“. E a proposito di reti realizzate, lui è arrivato a quota 7 nelle 19 presenze avute finora nella massima divisione spagnola. Un ottimo bottino, raggiunto anche grazie al gol del momentaneo 1-3 segnato ieri in Real Madrid-Las Palmas 3-3. La compagine delle Isole Canarie si è fatta rimontare nel finale e avrà qualche rimpianto, ma pareggiare contro i blancos al Santiago Bernabeu resta un’impresa.

Boateng, che di cadute e risalite nella vita se ne intende, sembra aver ritrovato fiducia in sé stesso e anche un ambiente che crede ciecamente in lui. In una realtà umile, ma comunque con delle ambizioni, ha saputo calarsi alla perfezione e mostrare quelle qualità che lo avevano reso famoso agli inizi della sua avventura al Milan. Gli auguriamo di proseguire a questi livelli in Spagna.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)