Barbara Marina Berlusconi
Barbara e Marina Berlusconi (Foto acmilan.com)

MILAN NEWS – Non solamente i tifosi stanno vivendo con apprensione le ultime vicende societarie del Milan. Anche all’interno della famiglia Berlusconi ci sono sentimenti diversi in merito alla questione, anche dei contrasti. I toni si sono alzati.

Oggi il quotidiano Tuttosport evidenza che Marina Berlusconi è da tempo sostenitrice dell’uscita del club rossonero dalla galassia Fininvest a causa delle perdite che l’asset sportivo genera. Vuole chiudere il prima possibile la pratica della cessione e non ha accolto positivamente le ultime notizie arrivate dai manager della holding in merito agli sviluppi dell’operazione con Sino-Europe Sports. Le parti dovrebbero comunque accordarsi per una nuova proroga di 30-35 giorni, condizionata al versamento di un’altra caparra da 100 milioni di euro entro il 10 marz0.

Anche Barbara Berlusconi ha fatto sentire la propria voce, essendo tra gli amministratori delegati del Milan oltre che tra gli azionisti Fininvest. Lady B ha espresso la propria preoccupazione su questa trattativa, alla luce del fatto che i cinesi di SES non siano ancora riusciti a mettere insieme i soldi necessari per chiudere l’operazione e dunque a dare garanzie sulla loro solidità. Dubbi legittimi, che si uniscono a quelli dei tifosi e che meriterebbero di essere chiariti dalle parti al più presto.

C’è diversità di veduta sulla vicenda tra Marina e Barbara, anche se va ricordato che pure la seconda ha avvallato la vendita del Milan. Però lo scenario che si è concretizzato adesso poco la convince, mentre la sorella pare intenzionata ad andare avanti con gli attuali acquirenti nella speranza di poter chiudere la transazione. Anche perché, mal che vada, Fininvest avrà incassato lo stesso 300 milioni di euro. Il problema sarà lo stesso quello di trovare nuovi acquirenti, dato che la holding di via Paleocapa non intende investire nel club per rilanciarlo in futuro.

 

Redazione MilanLive.it