Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (©Getty Images)

MILAN NEWS – Sono sorte delle complicazioni per quanto riguarda la cessione del club rossonero da Fininvest a Sino-Europe Sports. La società cinese ha avuto difficoltà nel reperire tutto il denaro richiesto (420 milioni di euro) ed è così saltato il closing previsto per oggi. Le parti lavorano a una nuova proroga, ma è difficile prevedere come potrà finire questa vicenda adesso.

I cinesi che in questi mesi hanno trattato con la holding della famiglia Berlusconi non si sono dimostrati affidabili. Inoltre le identità dei soggetti coinvolti rimangono tuttora avvolte nel mistero, eccezion fatta per il poco conosciuto uomo d’affari Yonghong Li, sul conto del quale sono emersi scheletri nell’armadio non di poco conto in mattinata. C’è abbastanza pessimismo trai i tifosi e anche nel mondo del giornalismo.

Stamane il quotidiano Tuttosport spiega che se saltasse l’operazione SES-Fininvest, potrebbero aprirsi nuovi scenari. Marina Berlusconi spinge per la cessione del club, ritenuto una zavorra inutile per la holding di famiglia. Sembra che personaggi come Mr. Bee Taechaubol e Sonny Wu, già protagonisti di trattative in passato, siano disposti a tornare in gioco con nuove offerte per l’acquisto del Milan. Il prezzo della società di via Aldo Rossi sarebbe inferiore rispetto a quello pattuito con Sino-Europe Sports. Ma Tuttosport rivela anche che è circolata la voce inerente un presunto gruppo di investitori italiani pronto a mettere sul piatto circa 200 milioni di euro per delle quote azionarie rossonere.

 

Redazione MilanLive.it