Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (©Getty Images)

MILAN NEWS – I tifosi, in apprensione per via di un passaggio di proprietà ancora in fase di stallo, attendevano parole rassicuranti e conferme importanti. E sono arrivate dalla voce del ‘padrone’, da Silvio Berlusconi, che un po’ a sorpresa si è letteralmente schierato dalla parte della tanto discussa e misteriosa cordata cinese.

La decisione del patron di vendere il Milan è ormai presa, anche se il closing con Sino-Europe Sports slitterà ancora una volta, creando ansia e preoccupazione. Ma le parole di Berlusconi rilasciate a Il Tempo vanno a tranquillizzare l’ambiente: “I cinesi non si stanno allontanando, ci hanno chiesto un’ulteriore breve proroga, e in questo non vedo nulla di preoccupante. Stiamo parlando di un’operazione finanziaria non solo di dimensioni significative, ma anche complessa alla luce delle leggi cinesi. D’altronde gli investitori hanno versato caparre considerevoli a riprova della serietà delle loro intenzioni. Questo è importante non solo per il gruppo Fininvest ma soprattutto per i tifosi del Milan”.

Berlusconi si rivolge proprio ai tifosi, coloro che più di tutti sembrano soffrire questo momento di incertezza sul futuro societario e che hanno anche perso un po’ di fiducia per quanto riguarda il futuro: “Ho sempre detto che avrei consegnato il club solo a chi avesse potuto garantire la possibilità e la volontà di investire per fare di nuovo grande il Milan. Per me rinunciare al club è obiettivamente doloroso: acquistarlo, farlo crescere, condurlo ai trionfi nel mondo non è stato un investimento, è stato un atto d’amore. I tifosi stiano tranquilli, se venissero meno le condizioni indicate, tornerei indietro senza esitazione. Ma oggettivamente non vedo motivi per i quali questo dovrebbe succedere”.

 

Redazione MilanLive.it