Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il più grande merito di Vincenzo Montella in questi giorni è quello di tenere la squadra lontana dalle vicende intricate del closing Milan. Non è facile per un allenatore gestire un gruppo quando le voci, le chiacchiere e i colpi di scena la fanno da padroni sulle cronache quotidiane, anche dalle parti di Milanello.

Il suo Milan ha battuto il Chievo Verona dimostrando maturità, facendo intendere che sul campo il primo pensiero va alla ricerca del risultato e della prestazione, guardando al futuro l’obiettivo Europa al quale Montella tiene particolarmente, come detto anche ieri a fine partitaLa Gazzetta dello Sport ha riportato le dichiarazioni del mister: “Questa squadra ha dimostrato di saper correre anche in salita, superando le difficoltà. Abbiamo tenuto la partita sempre sotto controllo. Anche in termini di occasioni siamo stati bravi, abbiamo fatto una gara da squadra esperta, matura. La vittoria è meritata, sono soddisfatti perché abbiamo saputo aspettare e colpire al momento giusto, anche se potevamo chiuderla prima. La Champions? Non ho guardato la classifica, dico solo che è piacevole vincere in anticipo per godersi una dolce domenica. Noi puntiamo all’Europa League, poi vediamo. L’Inter non è l’unica antagonista, se arriviamo prima di loro bene ma l’importante è tornare in Europa”.

L’esame di maturità arriverà tra cinque giorni, venerdì 10 marzo, quando il Milan sarà ospite allo Stadium per far visita alla capolista: “Lo dice la classifica, sarà una gara durissima. Per affrontare la Juventus dobbiamo prepararci a qualcosa di straordinario e certamente lo faremo. Suso? Era solo affaticato, Deulofeu ha corso tantissimo, Ocampos ha avuto un grande impatto sulla partita: si fida molto delle sue qualità tecniche ma può giocare in più ruoli, si mette a disposizione dei compagni e può diventare un grande”.

 

Redazione MilanLive.it