Carlos Bacca esulta (foto acmilan.com)

MILAN NEWS – L’immagine più bella di Milan-Chievo è subito dopo la rete del raddoppio rossonero di Carlos Bacca: il colombiano esulta alzando le dita al cielo come al suo solito, Gianluca Lapadula è il primo ad abbracciarlo con affetto ringraziandolo ed elogiandolo per una rete così decisiva.

Segno di un feeling inaspettato tra i due centravanti del Milan attuale, due ‘competitor’ che vivono un rapporto di amicizia/rivalità piuttosto particolare ma che di recente ha portato buoni frutti ai rossoneri. Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport, contro il Chievo il tecnico Vincenzo Montella ha provato in corsa per la terza volta il duetto di attaccanti, dando linfa vitale alla fase offensiva rossonera. Già era andata bene contro il Cagliari, quando Bacca aveva risolto la partita su assist di Lapadula. Sabato invece il numero 9 ex Pescara ha partecipato dal vivo alla doppietta del colombiano e realizzato la terza rete del match su rigore.

Difficilmente Montella penserà in futuro di schierarli assieme dall’inizio, visto che il suo 4-3-3 impone una punta di ruolo e due esterni abili e veloci sulle corsie laterali. Ma la soluzione del doppio 9 a partita in corso non è affatto da sottovalutare. Lapadula non è contento certo di fare panchina ogni domenica, così come Bacca è spesso contrariato quando viene richiamato fuori anzitempo. Ma per il bene della squadra e del gruppo è necessario fare questo ed altro, anche condividere la posizione di centravanti per cercare la vittoria.

 

Redazione MilanLive.it