Paolo Berlusconi Marco Van Basten
Paolo Berlusconi e Marco Van Basten (©Getty Images)

MILAN NEWSPaolo Berlusconi, fratello del presidente rossonero Silvio Berlusconi, in serata è intervenuto ai microfoni di 7Gold per parlare delle recenti vicende societarie che hanno coinvolto il club di via Aldo Rossi.

Inizialmente ha parlato proprio di suo fratello Silvio, patron del Milan da oltre 31 anni e del rapporto molto discusso con Vincenzo Montella: “Mio fratello è stato e sarà il presidente più amato dai tifosi milanisti. Di Montella ha grande stima e rispetto, apprezza molto la sua dialettica e la capacità di rapportarsi con i media e con la stampa senza andare mai sopra le righe a differenza di alcuni suoi predecessori, anche recenti. Ma non condivide alcune sue idee tattiche“.

Si passa successivamente a parlare della cessione del Milan ai cinesi commentando le insinuazioni di chi crede che in realtà si tratti di un’operazione per far rientrare in Italia soldi che Silvio Berlusconi ha all’estero: “Chi pensa ciò è in malafede. Silvio all’estero possiede solamente una villa ed è dichiarata. Pensare di fare una cosa simile sotto gli occhi di tutto il mondo è da stupidi“.

Infine Paolo Berlusconi ha voluto spiegare nel dettaglio cosa è successo in questa operazione che sta coinvolgendo Fininvest e i cinesi di Sino-Europe Sports nella compravendita del Milan: “C’è un importante advisor che ha presentato questo gruppo di investitori cinesi. Finora hanno versato 200 milioni e penso che ciò testimoni il loro interesse concreto e la volontà di chiudere l’affare. Successivamente ci sono stati degli avvenimenti che anche noi stiamo cercando di capire fino in fondo. A causa delle norme del Governo cinese non siamo arrivati al closing e c’è stata una pausa. Avremmo potuto tenerci i 200 milioni, ma mio fratello ha deciso di dare tempo una settimana per versare altri 100 milioni per concedergli poi un mese di tempo per chiudere la trattativa“.

Il fratello del presidente conferma che c’è ancora la volontà di giungere al closing con SES e che i cinesi hanno tempo fino a venerdì per versare altri 100 milioni e garantirsi la proroga.

 

Redazione MilanLive.it