Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (©Getty Images)

Giornata di conferenza stampa anche per Massimiliano Allegri alla vigilia di Juventus-Milan di campionato. Il tecnico bianconero ci tiene a vendicare le sconfitte patite contro la squadra di Vincenzo Montella nel match di andata a San Siro e pure nella Supercoppa Italiana in palio a Doha.

Queste le prime dichiarazioni dell’allenatore toscano, che ha parlato innanzitutto del dubbio di formazione legato alla sostituzione dell’assente Juan Cuadrado: “Sinceramente non ho ancora deciso, valuterò oggi nell’ultimo allenamento se giocare con Pjaca, se portarlo in panchina, se giocare con un centrocampista in più. Difesa? Chiellini non gioca, ci saranno Bonucci con uno tra Benatia, Rugani e Barzagli, il primo è in vantaggio“.

Sul fatto che la Juventus in questa stagione sembri soffrire un po’ il Milan, Allegri replica: “A Milano siamo stati polli. A Doha abbiamo subito tanto. Juventus-Milan è sempre una partita in cui i valori si azzerano, servono attenzione e concentrazione. La loro è una squadra che non muore mai, anche quando sembra uscita dalla partita. Serve una prestazione tosta per conquistare i 3 punti. Conosciamo il sistema di gioco di Montella, però sono cambiati degli interpreti. Non c’è più Bonaventura, adesso c’è Deulofeu, molto bravo nell’uno contro uno. Hanno qualità e fisicità”.

 

Redazione MilanLive.it