Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

Vincenzo Montella alla vigilia del big match di Torino contro la Juventus è intervenuto ai microfoni del canale tematico Milan TV. Il mister ha affrontato diversi temi di attualità in casa rossonera.

Innanzitutto si è parlato della sfida di domani, facendo anche un riferimento alla Supercoppa Italiana vinta a Doha e a una sconfitta che alla squadra di Massimiliano Allegri forse brucia ancora un po’: “Sono abituati a vincere, quindi ricordano probabilmente di più le sconfitte che le vittorie. Anche noi puntiamo a ragionare così. In campionato la Juve è imbattibile o quasi in casa. Dobbiamo avere la convinzione di poter portare a casa una vittoria. Dobbiamo dare il meglio e metterci qualità“.

Montella è soddisfatto del gruppo, per la mentalità che ha e per i risultati che sta avendo in questo periodo dopo dei momenti complicati a inizio 2017: “C’è unione e dunque sono contento. Restano 11 partite fino alla fine del campionato, siamo nel momento chiave della stagione, anche a livello mentale. Il destino dipende da noi più che dagli avversari“.

Il tecnico rossonero deve sciogliere alcuni dubbi sulla formazione titolare da schierare a Torino, come la coppia di centrali: “Anche Gomez ha fatto bene, oltre a Paletta, Romagnoli e Zapata. Per domani devo scegliere i più adatti in funzione del nostro gioco e degli avversari“. C’è chi rischia di non esserci contro la Juventus: “Locatelli da ieri ha la febbre, vedremo se sarà convocabile“.

 

Redazione MilanLive.it