Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

MILAN NEWS – La prestazione di Gianluigi Donnarumma è stata mostruosa venerdì sera contro la Juventus. Il nostro Gigio ha compiuto tante parate importanti e sui gol bianconeri è stato incolpevole. E stava quasi per pagare il rigore finale di Paulo Dybala.

La Gazzetta dello Sport oggi evidenzia che il 18enne portiere del Milan a Torino ha conseguito due record ipotetici e uno reale:

1- innamoramenti per singola serata. Le parate hanno convinto i neutrali che Donnarumma è un portiere di categoria superiore, le proteste finali hanno fatto impazzire i milanisti, conquistati dal senso di appartenenza;

2- maggiore aumento nel valore di mercato in 90 minuti. Nello stadio che più intimorisce, contro l’avversaria più forte, Gigio è stato il migliore in campo;

3- ha messo in fila nove parate non banali, più tre prese semplici su Bonucci e Dybala: è record stagionale per la A.

Donnarumma nel post-partita ha anche mostrato un lato caratteriale fino nascosto, ovvero quello della rabbia, provocata dalle decisioni arbitrali in occasione del rigore assegnato alla Juventus. Gigio è uscito dal campo esclamando «Non è possibile! Sempre a loro!» per evidenziare che più volte ai bianconeri le scelte degli arbitri sorridono. E poco prima aveva baciato in maniera prolungata lo stemma del Milan, un gesto che sa di promessa d’amore e che i tifosi hanno apprezzato tantissimo. La speranza è che il ragazzo possa rimanere a lungo.

 

Redazione MilanLive.it