gianluca zambrotta
Gianluca Zambrotta (©Getty Images)

MILAN NEWS – Gianluca Zambrotta nella sua lunga carriera ha giocato in diverse squadre, tra le altre ha indossato sia la maglia della Juventus che quella del Milan. Ai microfoni di Radio 2 il terzino campione del mondo ha commentato la discussa sfida di venerdì tra rossoneri e bianconeri: “Ero allo Stadium. La mia filosofia sulle polemiche è sempre la stessa: preferisco non parlare, anche da allenatore cerco di evitare sempre”.

Da elogiare le parole di Vincenzo Montella nel post-partita nonostante le decisioni parecchio clamorose dell’arbitro contro il Milan: “Un plauso a Montella per le sue parole. La benzina sul fuoco è pericolosa”. Magari facessero tutti come il tecnico rossonero, juventini in primis.

Un commento sulla prestazione dell’arbitro c’è stato per Zambrotta: “Se non si crede nella buona fede è complicato. Fischiare nel giro di 2 secondi è difficilissimo per l’arbitro. Rivedendolo anche più volte alla moviola ognuno dice la sua. Ma in campo la tensione è altissima, tutta un’altra cosa. L’arbitro può sbagliare, è un essere umano”.

Infine ha parlato anche della maggiore espansione dei settori giovanili negli ultimi anni: “I vivai italiani sono migliorati per mancanza di soldi. Si è fatta di necessità virtù. Quindici anni fa però era molto più difficile esordire in prima squadra. Un difensore si trovava davanti gente come Nesta, Maldini o Cannavaro”. 

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it