Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

MILAN NEWS – Se c’è una cosa che il Milan deve guardare con ottimismo dopo la sconfitta in extremis subita venerdì contro la Juventus è l’atteggiamento di Gianluigi Donnarumma. Il suo giovanissimo portiere ha impressionato ancora una volta per le splendide parate, ma ciò che colpisce è quanto abbia emozionato i tifosi con alcuni gesti simbolici.

Gigio ha prima baciato la maglia con lo stemma del Milan, sua squadra del cuore dichiarata, poi ha protestato con veemenza dopo la fine della partita, facendo intendere come si senta parte integrante e centrale della squadra rossonera. Segnali che inducono, come riporta oggi il Corriere dello Sport, alla volontà di restare nel suo club d’appartenenza, di voler continuare a lottare e ad impressionare anche dopo i 18 anni compiuti, di voler accantonare in particolar modo tutte le voci sul suo presunto passaggio futuro all’odiata Juventus come sostituto di Gianluigi Buffon.

Insomma se fosse per Donnarumma già oggi si firmerebbe il rinnovo a vita con il Milan, ma ora tocca al club trovare i giusti accordi; c’è prima da sbrogliare la questione societaria e ripianificare obiettivi e risorse interne, poi da convincere Mino Raiola. L’agente del portiere è sempre stato scettico sui nuovi investitori cinesi, e non ha tutti i torti vista l’ennesima proroga richiesta da SES. Eppure i rapporti generali con il Milan sono buoni e se è vero che il club ha pronta un’offerta con ingaggio da top-player fino al 2020, in attesa di conoscere approfonditamente i piani della nuova proprietà, allora il rinnovo non appare in fondo troppo lontano.

 

Redazione MilanLive.it