Silvio Berlusconi Adriano Galliani Barbara Berlusconi
Silvio Berlusconi, Adriano Galliani e Barbara Berlusconi (©Getty Images)

MILAN NEWS – Una cosa è certa: la proroga per il closing Milan alla cordata cinese verrà concessa. Ma forse non oggi e neanche domani. La situazione dal punto di vista burocratico e tecnico è molto più delicata del previsto, soprattutto dopo l’ennesimo rinvio richiesto a pochissimi giorni dalla scadenza designata del 3 marzo scorso per la fine delle trattative.

Qualche dettaglio in più lo spiega oggi il Corriere della Sera, che scrive come gli advisor di Fininvest e Sino-Europe Sports stiano lavorando alacremente per redigere il nuovo contratto preliminare, dopo la scadenza di quello precedente che avrebbe anticipato l’accordo finale del closing. Ma sarà un contratto diverso, con richieste di maggiore trasparenza per quanto riguarda i movimenti finanziari dei cinesi e con un’elasticità superiore da parte della holding di Silvio Berlusconi per le tempistiche future.

Insomma la riscrittura del contratto preliminare non è ancora terminata, anche se in molti si aspettavano già nella giornata di venerdì 10 marzo di vedere annunciato un nuovo accordo tra le parti. Il CorSera parla così di uno slittamento nei giorni per la concessione della nuova proroga e di conseguenza del versamento della terza caparra da 100 milioni. SES infatti ha fatto sapere di non voler far partire ancora il bonifico dal proprio conto di Hong Kong se non sarà prima stato stipulato un regolare e giusto contratto. Intanto il Milan continua a vivere giorni e settimane davvero tribolate e piene di incertezze.

 

Redazione MilanLive.it