Silvio Berlusconi Yonghong Li
Silvio Berlusconi e Yonghong Li (Photo by Xh Sports)

MILAN NEWS – Il Milan è in ansia per i verdetti del Giudice Sportivo dopo il caos consumatosi al termine di Juventus-Milan, ma l’attesa sulle decisioni di Tosel durerà fino ad oggi pomeriggio quando saranno comunicati ufficialmente i responsi. Mentre l’altra grande attesa, quella sul destino societario, non sembra ancora avere una data di scadenza.

Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport i tempi sembrano dilatarsi ancora visto che dalle parti di Fininvest sono ancora in attesa di due condizioni rilevanti per poter proseguire l’affare con la cordata cinese: le firme sul nuovo contratto preliminare stabilito dai legali e dagli advisor delle due parti, poi il versamento di 100 milioni di caparra, la terza da quando Fininvest e Sino-Europe Sports sono al lavoro per il passaggio di proprietà del Milan. Situazioni che si sarebbero dovute sbloccare tra venerdì e ieri, invece l’attesa cresce, anche se già oggi dovrebbe arrivare l’ok ufficiale dei due interlocutori sul nuovo contratto.

La caparra arriverà di conseguenza, come ennesima garanzia delle buone intenzioni di SES, che a quel punto non dovrà (e non potrà) più mancare l’appuntamento decisivo con il closing. La nuova dead-line sarà sicuramente impostata nel mese di aprile, tra il 7 ed il 14. I ben informati parlano del primo venerdì del mese come giorno ideale, ma anche si ritardasse di una settimana non vi sarebbero grossi problemi o drammi. L’attesa ormai è spasmodica ma sia Fininvest che la cordata di Yonghong Li vogliono muoversi con cautela e trasparenza per non sprecare anche quest’ultimo accordo.

 

Redazione MilanLive.it