Lega Calcio: riprende quota la candidatura di Galliani

Adriano Galliani
Adriano Galliani (©Getty Images)

MILAN NEWS – Sembrava che Adriano Galliani fosse tagliato fuori dai giochi, per quanto riguarda la candidatura a presidente della Lega Calcio, e invece potrebbe non essere così.

Stando a quanto rivelato stamattina da La Gazzetta dello Sport, la volontà è quella di avere una figura di garanzia, istituzionale, non esecutiva, perché il capo azienda verrebbe incarnato dall’amministratore delegato. Lo storico dirigente brianzolo, che lascerebbe il Milan in caso di closing, ci starebbe facendo un pensierino e ne avrebbe già discusso con qualche collega. Ha ancora un contratto che lo lega a Fininvest fino al 2019 e potrebbe comunque restare nella holding della famiglia Berlusconi con incarichi diversi. Ed essere il presidente della Lega Calcio, con una posizione più di rappresentanza che esecutiva, non sarebbe di intralcio.

La prossima Assemblea è per il 13 aprile. Ci sono organi decaduti e uno statuto da riformare. Questa situazione di stallo è sicuramente imbarazzante, come l’ha definita il Ministro dello Sport Luca Lotti. Le big e le medio-piccole devono trovare un accordo, venendosi incontro su alcuni temi cruciali come la gestione della stessa Lega Calcio e la spartizione dei ricavi derivanti dai diritti televisivi.

 

Redazione MilanLive.it