Sead Kolasinac
Sead Kolasinac (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Per qualche settimana sembrava che Sead Kolasinac potesse essere il primo colpo della nuova società rossonera per l’estate 2017. Si era parlato di una bozza di accordo raggiunta tra il duo Fassone-Mirabelli e l’agente del giocatore. Un’operazione che alcune fonti davano per fatta e che attendeva solo il closing per essere finalizzata.

Invece sembra che questo colpo del calciomercato Milan sia sfumato. Stando a quanto riferito da Sky Sport, il terzino bosniaco era stato bloccato fino al 3 aprile e per colpa del closing saltato del 3 marzo l’affare non si è concretizzato. Addirittura sarebbe stato speso un milione di euro per tenere il laterale in scadenza con lo Schalke 04 ‘congelato’ e al riparo dalle offerte della concorrenza. Non è bastato: è arrivata la beffa e così sono stati persi soldi e giocatore.

Calciomercato Milan, Kolasinac va all’Arsenal

Kolasinac ha deciso di accettare la corte dell’Arsenal, che lo ha così soffiato a tutte le altre pretendenti. Oltre al Milan, pure Juventus, Chelsea, Roma, Manchester City e Liverpool si erano interessate. A spuntarla sono stati i Gunners, che mettono a segno un buon rinforzo per la loro fascia sinistra. Il bosniaco con passaporto tedesco si contenderà in posto con Nacho Monreal.

Il 23enne terzino sarebbe stato utile nella squadra di Vincenzo Montella. Ha raggiunto un buonissimo livello e sulla corsia mancina i rossoneri non hanno ancora trovato la soluzione migliore. Mattia De Sciglio non convince e potrebbe persino lasciare Milanello, considerando pure il contratto in scadenza a giugno 2018. Neppure Leonel Vangioni, seppur autore di prove generose, non sembra il profilo adatto per essere titolare in un Milan che punta a tornare ai vertici. Poca fiducia in Luca Antonelli da parte del mister. L’ex Genoa ha un futuro incerto, come i suoi colleghi, anche se sogna di chiudere la carriera in rossonero. Kolasinac sarebbe arrivato a parametro zero e dunque sarebbe stato un buon affare low cost. Niente da fare, l’ha spuntata l’Arsenal.

 

Redazione MilanLive.it