Cristian Zapata Gary Medel
Il gol di Cristian Zapata (©Getty Images)

MILAN NEWS – Quanto è velenosa la coda del Diavolo. Statistiche alla mano il Milan è la squadra che in Serie A diventa più pericolosa e decisiva quando si avvicina il fischio finale del proprio match, riuscendo a spingere fino all’ultimo istante e diventando imprevedibile, proprio come accaduto nel derby dello scorso 15 aprile.

Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport gli stessi tifosi milanisti si sono ormai abituati a non abbandonare mai gli spalti prima del triplice fischio arbitrale. Il Milan di Vincenzo Montella, con partenze troppo spesso ad handicap, ha mostrato di essere letale nelle rimonte e mai banale negli ultimi 15 minuti di partita. Dal gol di Carlos Bacca all’85’ minuto di Sampdoria-Milan della quarta giornata i rossoneri hanno iniziato una sorta di trend positivo in quella zona temporale dei match giocati in campionato. Sono infatti ben 12 i centri stagionali arrivati nell’ultimo quarto d’ora, recupero compreso.

Dopo la vittoria di Genova sono indimenticabili i ‘gol-vittoria’ arrivati in extremis contro Sassuolo, Crotone, Palermo, Cagliari e Bologna, a cui si aggiungono le rimonte nel finale contro la Lazio (rete di Suso) e il recente 2-2 con l’Inter (Romagnoli e Zapata in rete dopo l’83’). Insomma ben venti punti in più conquistati nel finale che mettono in chiaro quanto carattere ed orgoglio abbia il Milan di Montella, numeri pesanti che spingono sempre più in alto i rossoneri nella corsa all’Europa League.

 

Redazione MilanLive.it