Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

MILAN NEWSGianluigi Donnarumma è senza dubbio l’uomo-immagine della squadra di Vincenzo Montella. Nonostante i soli 18 anni, ha già dimostrato di avere un grande talento e di poter essere un simbolo per i colori rossoneri. E’ un volto perfetto per il presente e per il futuro.

Ma proprio il futuro di Gigio è un tema sembra all’ordine del giorno in casa Milan. C’è un contratto in scadenza a giugno 2018 e c’è l’obbligo di rinnovarlo. La nuova proprietà, insediatasi da poco, non può permettersi di far scappare il gioiello più prezioso dell’organico. Sarebbe un passo falso clamoroso e la fiducia nella società crollerebbe, dopo i già molti dubbi emersi negli scorsi mesi sull’operazione di acquisto da parte di Yonghong Li. Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli dovranno riuscire a trovare un accordo con il vulcanico agente Mino Raiola.

Milan news, clausola come ‘via di fuga’ per Donnarumma?

In questi giorni si è parlato più volte delle modalità con le quali Donnarumma potrebbe rinnovare il contratto. Oltre al prolungamento fino al 2021-2022 e all’aumento dell’ingaggio (da trattare, il club offre circa 3-3.5 milioni e Raiola ne chiede 4-4.5), è emersa la possibilità di garantire al procuratore una percentuale su una eventuale rivendita futura del ragazzo. Un’operazione simile a quella che lo stesso Raiola fece con la Juventus al momento del rinnovo di Paul Pogba.

Le norme federali attuali, però, vietano percentuali agli agenti e dunque andrebbe trovata un’altra soluzione. Stando alle Milan news riportate oggi dal Corriere della Sera, non bisogna escludere che nel contratto di Donnarumma venga inserita una clausola rescissoria. Può essere questa la chiave con cui Fassone e Mirabelli possono ammorbidire la posizione di Raiola e trattare con maggiore facilità l’accordo. Gigio potrebbe rinnovare, mostrando anche riconoscenza per il club che lo ha lanciato, e in cambio ottenere pure una ‘via di fuga’. Nel caso in cui una big europea si facesse avanti offrendo la cifra della clausola, starà poi al ragazzo e al suo agente valutare. Mentre il Milan non avrebbe grosse responsabilità.

Un’intesa su queste basi è possibile, a patto di trovare un punto di incontro sia sull’ingaggio di base di Donnarumma che sull’importo della clausola rescissoria. Ovviamente servirà negoziare non poco per arrivare alle firme. Ad ogni modo c’è abbastanza ottimismo in merito al rinnovo di Gigio, dai quali i tifosi non si aspettano un ‘tradimento’.

 

Redazione MilanLive.it