Massimiliano Mirabelli
Massimiliano Mirabelli (Foto acmilan.com)

MILAN NEWS – La sfida di domenica in campionato tra Crotone e Milan è un ‘unicum’, visto che i rossoneri non hanno mai disputato una gara ufficiale allo stadio ‘Ezio Scida’, terreno di gioco della formazione calabrese battuta all’andata con un sofferto 2-1 in rimonta a San Siro.

Ma chi conosce bene quelle atmosfere del sud Italia è sicuramente Massimiliano Mirabelli; l’attuale d.s. del Milan è calabrese di nascita, precisamente di Rende in provincia di Cosenza, ma nella sua breve carriera da calciatore negli anni ’90 non è mancata anche un’esperienza con la maglia rossoblu del Crotone. Lo ricorda la Gazzetta dello Sport di oggi che parla di Mirabelli, talentuoso difensore di stazza non proprio minuta, che nella stagione 1994-95 fu acquistato dal club di Raffaele Vrenna poco prima di appendere gli scarpini al chiodo (a soli 26 anni) e iniziare la carriera ben più proficua da dirigente.

La ‘rosea’ ricorda l’incredibile stagione di quel Crotone, che ottenne la promozione in Serie D e batté persino 32-0 i rivali della Palmese. Oppure lo 0-0 nella sfida promozione contro il Silana in cui lo stesso Mirabelli colpì una traversa clamorosa con un tiro da 40 metri. Il direttore del Milan ha buona memoria di quell’esperienza: “Non ho dimenticato quella traversa, certo, come l’atmosfera dello stadio. Crotone è sempre stato un campo caldo e sono sicuro che lo sarà anche domenica”. Un avvertimento per la squadra di Montella a prepararsi per una sfida tutt’altro che semplice.

 

Redazione MilanLive.it