Alvaro Morata
Alvaro Morata (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Con tutta probabilità, non sarà Alvaro Morata il nuovo attaccante del Milan. L’attaccante è in uscita dal Real Madrid e ha attirato su di sé l’attenzione di tutte le big d’Europa. Nella lunga lista di nomi dei rossoneri c’è anche lui, insieme a Pierre-Emerick Aubameyang, Edin Dzeko e altri.

Dopo l’esperienza biennale con la Juventus, lo spagnolo ha voluto in tutti i modi il ritorno a casa. Ma in questa prima stagione non ha trovato molto spazio a causa della ingombrante concorrenza di Karim Benzema, inamovibile nello scacchiere di Zinedine Zidane e da sempre pupillo di Florentino Perez. In estate l’addio è praticamente certo e di pretendenti proprio non mancano. Il calciatore piace da tempo immemore ad Antonio Conte, che lo ha soltanto incrociato per pochi giorni alla Juventus.

Calciomercato Milan: Chelsea, 70 milioni per Morata

Secondo quanto riportato dal quotidiano AS, Morata avrebbe scelto proprio il Chelsea come sua prossima squadra. Su di lui, oltre al Milan, c’è anche il Manchester United di José Mourinho, che però probabilmente non parteciperà alla prossima Champions League. Conte lo vuole fortemente e al calciatore stuzzica l’idea di lavorare per l’allenatore italiano, che vede nell’ex bianconero la punta ideale per il suo sistema di gioco. Un attaccante moderno; rapido, fisico e dalle ottime qualità tecniche. Nonostante il ruolo marginale della formazione del Real Madrid, nelle 38 presenze collezionate quest’anno ha messo a segno 18 reti, che non sono per nulla poche (fra cui una in Champions al San Paolo contro il Napoli).

Una volta ottenuto l’accordo con il calciatore, per il Chelsea è arrivato il momento di presentare l’offerta giusta. Stando a quanto raccolto da Tuttomercatoweb, i blues sono pronti a mettere sul piatto l’incredibile cifra di 70 milioni per convincere il Real Madrid. Un’altra proposta altissima è quella fatta al calciatore: 10 milioni annuali fino al 2022. Indiscutibili le qualità e le potenzialità di Morata, che a 24 anni ha ancora ampi margini di miglioramento. Ma parliamo di cifre altissime che il Milan non può permettersi di spendere per un solo calciatore. I rossoneri hanno bisogno di più rinforzi, almeno uno per reparto, e il budget a disposizione (si parla di oltre 100 milioni) andrà utilizzato con intelligenza e parsimonia.

 

Redazione MilanLive.it