Massimiliano Mirabelli Marco Fassone David Han Li
Massimiliano Mirabelli, Marco Fassone e David Han Li (©Getty Images)

MILAN NEWS – Un incontro per conoscersi, per avere un primo dialogo e uno sguardo ai progetti futuri che si incastrano nel binomio città-squadra. La dirigenza del Milan ieri è stata ospite a Palazzo Marino, sede del Comune di Milano, per un confronto molto interessante.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, l’a.d. Marco Fassone e il manager cinese David Han Li sono stati ricevuti dal sindaco Giuseppe Sala come detto per un primissimo confronto di persona. Il tema caldo ovviamente del meeting di ieri è stato lo sfruttamento dello stadio di San Siro, una delle priorità della nuova dirigenza milanista dopo i rinnovi (Donnarumma in primis), il calciomercato estivo e la qualificazione in Europa. La novità che emerge dall’incontro di ieri, come confermato anche dalla nota ufficiale, è che il Milan ad oggi ha escluso l’ipotesi di costruire uno stadio di proprietà, puntando più sullo sviluppo dell’attuale ‘Scala del Calcio’.

Si è dunque discusso dell’ipotesi di rendere San Siro uno stadio più europeo, ovvero sfruttato non solo nei giorni delle partite e degli eventi, ma anche fruibile dai tifosi e dal pubblico durante tutto l’arco della settimana, facendone un luogo aperto e non esclusivo. Sala ha confermato la disponibilità dell’apertura di un tavolo tecnico assieme anche all’Inter, con cui a questo punto è certa la condivisione futura dello stesso impianto, reso però più moderno e attraente. Per brand e gloria anche la proprietà cinese vuole puntare sul fascino di San Siro senza pensare, per ora, ad un impianto solo rossonero.

 

Redazione MilanLive.it