Alvaro Morata
Alvaro Morata (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Grandi nomi per l’attacco del Milan del prossimo anno. La nuova proprietà vuole regalare un grande bomber alla tifoseria e a Vincenzo Montella, che ha definitivamente scaricato Carlos Bacca con le ultime due panchine consecutive e quella molto probabile di stasera contro la Roma.

Sfumato Pierre-Emerick Aubameyang, proibitivo dal punto di vista economico e vicino al Paris Saint-Germain, Massimiliano Mirabelli si è fiondato su Alvaro Morata, individuato come uomo ideale per il nuovo corso e, soprattutto, per lo stile di gioco dell’allenatore rossonero. Attualmente in forza al Real Madrid, dopo due anni in prestito alla Juventus, l’attaccante spagnolo non ha trovato molto spazio in questa stagione, nonostante i numeri decisamente positivi.

Con la doppietta di ieri contro il Granada, Morata è arrivato a quota 20 reti stagioni: 15 in Liga, 3 in Champions League e 2 in Coppa del Re. Un bottino veramente niente male, che fa di lui il secondo marcatore in assoluto dei blancos dopo Cristiano Ronaldo e prima solo di Karim Benzema. Ma per Zinedine Zidane resta solo una riserva, visto che il francese è ritenuto intoccabile sia dal tecnico che da Florentino Perez.

Intanto però lo spagnolo si è sfogato così dopo il match di ieri: “Gioco meno di quanto pensavo, ma è normale, mi piacerebbe giocare sempre. Ma non mi sento frustato, come pensa molta gente. Io penso solo al fatto che ho più gol rispetto ad un mio collega di reparto…”, le dichiarazioni riportate da Goal.com. Lui si sente molto legato al Real Madrid, club in cui è nato e cresciuto, ma è ovvio che questa situazione non è positiva per uno ancora in fase di crescita come lui. Il Chelsea al momento sembra più avanti, grazie alla presenza di Antonio Conte (ancora da confermare, però) e ad un contratto faraonico; su di lui anche Manchester United e, appunto, Milan.

 

Redazione MilanLive.it