Silvio Berlusconi, Han Li e Yonghong Li (foto twitter)

MILAN NEWS – La cessione del club rossonero è stata necessaria per Silvio Berlusconi, in quanto i costi di gestione del Milan erano eccessivi da sostenere per una sola famiglia. Concetto più volte ripetuto dall’ormai ex presidente.

Yonghong Li per acquistare la società di via Aldo Rossi ha versato nelle casse Fininvest ben 520 milioni di euro. Soldi che sono stati fondamentale per la holding di via Paleocapa per riprendersi una parte delle quote di Mediaset, appartenenti in maggioranza ai francesi di Vivendi. Il collega de Il Sole 24 Ore Carlo Festa sul suo blog The Insider ha scritto: “Fininvest è salita dal 39,53% del capitale e al 41,09% dei diritti di voto in Mediaset dal 38,2% del capitale e dal 39,7% dei diritti di voto.

Pare infatti che Fininvest, tra il 20 aprile e l’11 maggio, abbia acquistato 15 milioni di azioni ordinarie di Mediaset, pari all’1,27% del capitale sociale: agli attuali prezzi di Borsa l’esborso è stato superiore ai 50 milioni. Grazie alla cessione del Milan ai cinesi dunque, la holding dei Berlusconi in questo modo rafforza il controllo sul gruppo televisivo.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it