Alvaro Morata
Alvaro Morata (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Tra i vari nomi fatti in queste settimane per il futuro attaccante titolare del Milan quello che sembra sulla carta più idoneo a ricoprire tale ruolo negli schemi di Vincenzo Montella sembra essere lo spagnolo Alvaro Morata.

Giovane, duttile, qualitativamente molto portato, il centravanti iberico in forza al Real Madrid sarebbe l’ideale sostituito di Carlos Bacca, visto che nelle proprie corde oltre al gol c’è anche l’ampia partecipazione al gioco di squadra e la collaborazione con i compagni. Nonostante ciò per la Gazzetta dello Sport il nome di Morata al momento appare molto difficile da raggiungere per il Milan. Colpa dell’altissima valutazione che il suo club d’appartenenza dà al cartellino dell’ex Juventus, il quale comunque sembra molto propenso a lasciare la Spagna nel prossimo futuro.

Sono ben 60 i milioni di euro richiesti al minimo per lasciare partire Morata, una cifra alta che forse la società cinese che possiede il controllo del Milan potrebbe anche sborsare, ma il problema è un altro: la concorrenza molto forte, soprattutto dal Chelsea, che intende pagare immediatamente la cifra richiesta dal Real per regalare questo innesto ad Antonio Conte in vista della prossima Champions League. Ecco perché i rossoneri, a meno di colpacci in extremis, sembrano destinati a virare su obiettivi più raggiungibili, come Kalinic o Dzeko, per l’attacco della prossima stagione.

 

Redazione MilanLive.it