IS24O – Milan, Goldman Sachs potrebbe rifinanziare il debito verso Elliott

goldman sachs
(foto goldmansachs.com)

MILAN NEWS – Tutti sono a conoscenza del fatto che Yonghong Li per arrivare al closing dell’acquisto del Milan ha dovuto farsi prestare circa 303 milioni di euro da Elliott Management Corporation. Denaro da restituire al fondo americano entro ottobre 2018.

Molti si domandano se l’uomo d’affari cinese ce la farà. Dovrà anche pagare lauti interessi per saldare il debito contratto. Non dovesse farcela, le azioni del club rossonero passerebbero in mano all’hedge fund di Paul Singer. Quest’ultimo poi rivenderebbe la società ad altri investitori, così da rifarsi dal prestito non restituito. In casa Milan non c’è particolare allarmismo in merito a questa situazione.

Nel frattempo è emersa la possibilità che un altro soggetto possa subentrare a Elliott, rifinanziando il debito e consentendo a Yonghong Li di avere più tempo per restituire la somma. Carlo Festa, giornalista de Il Sole 24 Ore, sul proprio blog The Insider conferma che può essere Goldmand Sachs a rifinanziare i 303 milioni. Elliott, comunque, avrebbe già posto le sue condizioni: il prestito andrà rimborsato interamente e non solamente per una parte.

Quindi Goldman Sachs dovrebbe rifinanziare l’intero prestito e diventare il nuovo creditore al posto del fondo di Paul Singer. La banca d’affari americana si è già occupata del rifinanziamento dei debiti di Inter e Roma. Entro qualche mese potrebbe occuparsi anche del Milan e della sua esposizione debitoria.

 

Reazione MilanLive.it