Milan, De Sciglio ha lasciato il ritiro: lo attende la Juventus

Mattia De Sciglio
Mattia De Sciglio (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Si avvicina il trasferimento di Mattia De Sciglio alla Juventus. Ormai c’è l’accordo tra le parti per 12 milioni di euro più bonus. Un affare atteso da tempo.

La notizia degli ultimi minuti, rivelata dal Corriere dello Sport, è che il 24enne terzino ha lasciato il ritiro del Milan in Cina ed è pronto a rientrare in Italia. Lo attendono le visite mediche a Torino e poi la firma sul contratto che lo legherà alla Juventus per i prossimi anni. Un trasferimento da lui fortemente voluto, dato che in bianconero ritroverà Massimiliano Allegri. E’ l’allenatore che lo fece esordire in Serie A e gli diede fiducia anche come titolare. I due saranno felici di ritrovarsi.

Calciomercato Milan, De Sciglio lascia la Cina: visite mediche con la Juventus

Da tempo De Sciglio voleva lasciare il Milan, a maggior ragione dopo la rottura con i tifosi andata in scena nell’ultima sfida casalinga a San Siro contro l’Empoli. Oltre ai sonori fischi, pure un ‘accerchiamento’ nel post-partita per il giocatore e la sua famiglia. Un episodio che ha inevitabilmente sancito la fine di ogni rapporto con l’ambiente rossonero. In serata dovrebbe arrivare all’aeroporto Malpensa a Milano, per poi svolgere le visite mediche al J Medical domani.

Il Milan aveva inizialmente richiesto 15 milioni cash per vendere il giocatore, ma la Juventus non aveva accettato questa condizione. Pesava, infatti, la scadenza di contratto a giugno 2018. Senza scordare che il rendimento del ragazzo è stato deludente nelle recenti stagioni. I bianconeri acquisiscono un terzino da rilanciare. Potrebbero aver fatto un ottimo colpo a cifre contenute, se effettivamente De Sciglio a Torino tornerà ad essere quello ammirato al primo anno da titolare a Milano.

Il paragone con Paolo Maldini ai tempi fu azzardato, ma c’era la sensazione che Mattia potesse fare una grandiosa carriera. Poi si è perso e intende riscattarsi alla corte di Allegri adesso. La sua duttilità può tornare utile all’allenatore toscano, che può impiegarlo sia a destra che a sinistra.

 

Redazione MilanLive.it