Beppe Marotta
Beppe Marotta (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN NEWS – Sicuramente è stato uno dei trasferimenti più clamorosi dell’estate quello che ha portato Leonardo Bonucci dalla Juventus al club rossonero. Nessuno se l’aspettava.

Era difficile immaginare che il Milan potesse mettere le mani su uno dei pilastri della squadra di Massimiliano Allegri. Ma il giocatore ha voluto lasciare Torino e la coppia Fassone-Mirabelli è riuscita a mettere a segno questo colpo per 42 milioni di euro.

Giuseppe Marotta, direttore generale della Juventus, ha commentato prima di Juventus-Cagliari l’addio di Bonucci: “Di questi tempi ogni giocatore decide il proprio destino: i contratti servono, ma quando un giocatore non vuole continuare e si impunta per andare in una società particolare, alla fine l’accordo si trova. Ma non è un nuovo caso Pirlo: Pirlo lo abbiamo preso a parametro zero, mentre per Bonucci abbiamo preso 42 milioni. Sono i fatti del calcio, non la vedo una situazione stravolgente o straordinaria”. Parole riprese da Gazzetta.it.

La volontà dei calciatori è spesso decisiva nei trasferimenti, soprattutto quando i rapporti interni si rompono. Non è un mistero che Bonucci non andasse più d’accordo con Allegri e pertanto la separazione è stata la soluzione più logica. Per tenersi il difensore, la Juventus avrebbe dovuto cambiare allenatore. Però la società bianconera ha preferito confermare l’ex di Cagliari e Milan in panchina.

 

Redazione MilanLive.it