Jose Mauri
Jose Mauri (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Si parla di nuove uscite da casa Milan in questi giorni di fine agosto. La squadra di Vincenzo Montella ha ancora un numero imponente di calciatori a disposizione e di qualcuno si farà a meno entro il 31 agosto prossimo.

Ad aiutare il Milan allo sfoltimento della rosa potrebbe pensarci il Bologna, club con il quale c’è un buonissimo rapporto fin dalla trattativa che ha portato ad inizio estate Andrea Poli a svincolarsi dai rossoneri per trasferirsi praticamente a costo zero nel club del presidente Joe Saputo. Oltre all’acquisto del mediano dunque il Bologna potrebbe attingere da via Aldo Rossi per un altro paio di rinforzi.

Calciomercato Milan, il Bologna chiede due giocatori rossoneri

Secondo la Gazzetta dello Sport sarebbe pronta l’offerta formale del Bologna per avere in prestito, per almeno una stagione, il centrocampista José Mauri. L’italo-argentino classe ’96 lo scorso anno era stato mandato a fare esperienza, senza però troppo successo, all’Empoli di mister Martusciello. Difficile che Mauri possa trovare spazio nel nuovo Milan, anche se Montella non lo considera affatto un elemento disprezzabile, ma l’ipotesi emiliana potrebbe essere ideale per liberare anche un posto nel reparto mediano.

Il Corriere dello Sport invece parla di una trattativa più complessa, quella che vedrebbe il Bologna chiedere al Milan il cartellino di Luca Antonelli. Il terzino classe ’87, autore di un’ottima prova giovedì scorso contro lo Shkendija in Europa League, sarebbe il rinforzo ideale per la squadra di Roberto Donadoni sulla corsia mancina. I felsinei infatti stanno per ufficializzare la cessione di Adam Masina al Siviglia e hanno bisogno di un terzino titolare. Antonelli avrebbe tutte le caratteristiche giuste per imporsi nel Bologna, ma il Milan non appare troppo convinto di lasciarlo partire, considerandolo ancora importante come alternativa a Ricardo Rodriguez a sinistra. Inoltre lo stesso ex Parma e Genoa sembra preferire la permanenza in rossonero piuttosto che il passaggio in terra emiliana.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it