Yonghong Li
Yonghong Li (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il mercato si è chiuso ufficialmente ieri. Per i tifosi del Milan è stata una sessione entusiasmante, ricca di colpi di scena e di acquisti importanti. Massimiliano Mirabelli e Marco Fassone hanno lavorato benissimo, sia in entrata che in uscita. Promossi a pieni voti.

Tutto questo però è stato possibile grazie a Yonghong Li. Il presidente rossonero ha deciso di non badare a spese e ha chiesto ai due dirigenti di rinforzare concretamente la squadra. I tifosi hanno ritrovato la gioia di andare allo stadio, come dimostrano i 3 milioni di incassi fatti dal club nelle due partite di Europa League e i numeri degli abbonamenti e dei mini-abbonamenti. Entrate molto importanti per la società, che però ora si aspetta il salto di qualità decisivo: la qualificazione in Champions League.

Quest’anno saranno le prime quattro classificate ad accedere alla maggior competizione Europea. Un’occasione più unica che rara per il Milan, che deve obbligatoriamente provarci. In caso di fallimento, come ammesso da Marco Fassone, la società sarà costretta a vendere un big della rosa (Gianluigi Donnarumma il primo indiziato). Un altro passo importante per la crescita del fatturato, come ricorda Tuttosport, è stato fatto con la nascita di Milan China. Che opera in maniera attiva e strategica sul mercato cinese. L’obiettivo è quello di sviluppare in tutto il continente asiatico il marchio Milan e cercare nuovi sponsor.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it