Gianluigi Donnarumma Mino Raiola
Gianluigi Donnarumma e Mino Raiola

MILAN NEWS – Estate frenetica in casa Milan. Per la campagna acquisti ma non solo. La nuova società ha lavorato anche sui rinnovi di contratto e, dopo una lunga ed estenuante trattativa, è riuscita a prolungare l’accordo con Gianluigi Donnarumma quando sembrava destinato ad andar via.

Il portiere non ha mai avuto dubbi sul suo futuro. Ma Mino Raiola, il suo agente, ha complicato parecchio le cose. Alla fine, dopo un lungo tira e molla fra il noto procuratore e Massimiliano Mirabelli, si è arrivati alla ricca firma. Donnarumma, nelle settimane precedenti al rinnovo, ha dovuto fare i conti con una tifoseria furiosa nei suoi confronti a causa dell’iniziale rifiuto. Fortunatamente la situazione si è risolta e il portiere è stato accolto benissimo nelle prime uscite di quest’anno a San Siro.

Ultimamente però è scoppiata una nuova polemica sul tema fascia da capitano. Che il Milan ha deciso di affidare a Leonardo Bonucci. Non a Gigio, considerato troppo giovane e con poca esperienza. In merito è intervenuto ai microfoni di Radio CRC lo stesso Raiola: “Non abbiamo mai chiesto la fascia, ci è stata offerta“. E in effetti il Milan sarebbe ben felice di vedere Donnarumma capitano. Ma non ora.

Per il ragazzo è stato un periodo difficile fra rinnovo, Europei Under 21 e insulti sul web. L’agente si è scagliato così contro una parte della tifoseria rossonera: “Tutti quelli che lo hanno giudicato dovrebbero inchinarsi e chiedere scusa. Le sto ancora aspettando da quella parte dei tifosi che si è resa ridicola. In Italia i tifosi pensano di poter gestire le società con striscioni contro i calciatori. Altrove non succede“. E non le manda a dire nemmeno ai giornalisti: “Hanno fatto la morale al ragazzo“.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it